Maurizio Savini

Maurizio Savini nasce a Roma, dove studia alla Facoltà di Architettura presso l’Università La Sapienza. Dal 1989 inizia a frequentare l’Atélier di Gianni Dessì e nel 1992 tiene la sua prima mostra personale a Dusseldorf. Nel 1995, oltre a un’esposizione personale presso la Reiner Eickoff Galerie di Hamburg, realizza su disegno di Toti Scialoja la scenografia "La Mela di Amleto", in scena nel chiostro di Trinità dei Monti a Roma e l’installazione dal titolo "Così" negli spazi del Museo Laboratorio dell’Università La Sapienza.
Dal 1996 Savini inizia a utilizzare gomme da masticare per la realizzazione delle sue sculture, eleggendo il chewing gum a strumento del mestiere.

Esposizioni 
2007
Destined for nothing
Galleria L'Immagine - AngelArt, Milano
2007
Land of competition
Jorge Shirley Gallery, Lisbona
2007
No Direction
Galleria Next Door, Roma
2007
I want to conquer the world
Docks art fair, Lyone Gall., Nextdoor- Roma
2006
Interno Osseto
Galleria Union, Roma
2006
Interno Osseto
Fondazione Pastificio Cerere, Roma
Esposizioni collettive 
2007
Il bello del negativo
Castello di Tarquinia, Roma
2007
Il Paesaggio italiano
Angelart Gallery, Milano
2007
War of words
Lazzaretto S. Elia, Cagliari
2006
Walk in
Galleria Alessandro Bagnai, Firenze
2006
Un quadro per un fondo
Palazzo della Cancelleria, Roma
2006
Grazie per una volta
Valentina Bonomo arte contemporanea, Roma
2006
Roma punto uno
Museo arte contemporanea, Mosca
2006
Turnover
Liliana Manoero arte contemporanea, Roma